Home > Territorio > I Fiumi > Adda

Il Fiume Adda

Il fiume Adda, rappresenta un punto di riferimento fondamentale, per tutta l’area che si estende a sud di Lecco fino a ad arrivare alle porte di Milano, la Brianza.
Vera e propria frontiera nel passato che ha favorito la costruzione di fortificazioni e di punti di passaggio obbligato: porti, ponti, di particolare importanza è il Ponte di Paderno d’Adda, ponte di ferro aperto nel 1889 e costruito a 80 metri dall’acqua, e numerosi castelli come la Rocca dell’Innominato a Vercurago, il castello del Lavello a Calolziocorte e quello di Brivio.
Il fiume ha svolto un ruolo di primo piano a livello economico favorendo l’industrializzazione dell’intera Lombardia. Lo sfruttamento delle sue acque per l’industria idroelettrica, con la costruzione di centrali per la produzione di energia ha garantito il funzionamento delle numerose industrie dislocate sul territorio. Capolavoro di architettura e ingegneria sono le Dighe di Paderno d’Adda ancora oggi funzionanti.
Quando parliamo di fiume Adda, però, non si possono non ricordare la grande varietà di splendidi e suggestivi paesaggi: perfino Leonardo Da Vinci ne trasse ispirazione per lo sfondo i suoi disegni e dipinti, tra i quali la Vergine delle Rocce.
Il Parco Adda Nord, autentico polmone verde nato attorno all’incedere dl fiume, è sinonimo di attività all’aria aperta. Dall’escursionismo al cicloturismo passando per l’equitazione e la canoa.
E’ inoltre possibile ammirare il suggestivo paesaggio dell’Adda direttamente dalle sue acque attraverso il servizio di navigazione.
Da aprile ad ottobre naviga Addarella, il battello elettrico ad emissione zero che naviga tra Brivio e Imbersago.

 

Per maggiori informazioni:

www.parcoaddanord.it - www.visitadda.com

Provincia di Lecco - Scarica il depliant di AddarellaScarica PDF 171.54 KB
Provincia di Lecco - Scarica il depliant del Traghetto di LeonardoScarica PDF 116.50 KB